CARRARA : ARTE E MARMO

Dunque, sabato 20 Ottobre c’è stato l’ultimo appuntamento di “Marmo all’opera”, presso la sala (bellissima) dei marmi Franchi. Gli artisti chiamati dal solito grande circolo Carrarese “A.Mercuriali”, erano : Anna Pirozzi, Luciano Ganci, Vladimir Stoyanov e Tiziana Carraro; al pianoforte il solito grande Pietro Mariani. Cosa devo dire che non ho già detto? Quando si viene a questi concerti, siamo sicuri, anzi sicurissimi di assistere a grandissime prestazioni di grandissimi artisti, ed anche questa volta non è stato diverso! Uno stratosferico Luciano Ganci, ci ha estasiati con i suoi acuti e la sua facilità di fraseggio, oltre che con la sua spettacolare e contagiosa simpatia, comincio proprio con un’aria da lui cantata, che non ha bisogno di presentazioni. E’ arrivato in treno, ed è ripartito, senza attendere neppure gli applausi finali, perchè doveva tornare subito dove, il giorno successivo, canta Tosca nel circuito Lombardo, se questo non è essere al servizio dell’arte e del pubblico, grande, grandissimo Luciano!!!


Poi c’era un vero e proprio monumento della lirica attuale: Anna Pirozzi, che ci ha deliziato con le arie più significative e belle di opere come Macbeth, Forza del destino, Ballo in Maschera, Tosca, e tutte cantate con la sua voce perfetta, potente, avvolgente, ma anche capace di filati degni di quelli della compianta Monserrat Caballè;

Un duetto da brividi, sia per la superba qualità degli interpreti,che perchè da molti è considerato il più bel duetto d’amore scritto da Verdi, e non posso dare torto a chi lo pensa.
Da “un ballo in maschera” Teco io sto! e il profluvio di note sublimi che lo accompagna! Luciano ed Anna non potevano che essere perfetti!
All’inizio ,come si vede, non riuscivano a trovare la pagina giusta, ed il nostro Luciano,non ha perso l’occasione di dimostrare sia la sua padronanza scenica,che la sua splendida natura: “fateci un applauso” ha detto,” intanto noi cerchiamo ‘sta benedetta pagina”, ed anche chi non lo conosceva ha capito quanto sia simpaticone!!!

Vladimir Stoyanov, si è dimostrato, come ha giustamente detto Carlo Menconi, un VERO baritono verdiano. Espressività, capacità interpretativa, potenza, dolcezza quando serve, dizione perfetta, e carisma da vendere. Bravissimo!!
Infine Tiziana Carraro, bel mezzosoprano che si è sbizzarrita in arie anche poco note, ma molto impegnative, del repertorio francese, che ha cantato in maniera perfetta.
Insomma, un altro capolavoro del nostro caro Carlo Menconi, che è riuscito ancora a mettere insieme un cast da Scala!!!!!
Nelle foto, momenti delle recite, la Location, ed alcune opere d’arte di marmo di Carrara.
20.10.2018

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *