Il Premio Letterario La Rondine spicca il volo per la terza volta

L’associazione Culturale di promozione sociale “La Rondine” comunica agli Enti sostenitori, alla stampa e ai Social network la conclusione della prima fase dei lavori della Terza Edizione del “Premio Letterario La Rondine: Ti scrivo questa lettera…” con tema: “Ti scrivo per chiederti scusa”, insieme all’annuncio di una serie di iniziative culturali denominate “Volando verso il Premio”.

Anche quest’ anno si è ripetuto e potenziato l’impegno dell’anno scorso: alla Terza Edizione del concorso hanno partecipato 7 Regioni Italiane e 2 paesi stranieri per un totale di 37 Istituti Scolastici e quasi 100 classi di studenti di età compresa tra i 9 ai 19 anni. Abbiamo ricevuto 874 lettere, in originale tutte rigorosamente scritte a mano come previsto dal nostro Regolamento, delle quali più della metà sono decorate con disegni, elementi grafici e collages. In molte di queste lettere emergono i problemi di sempre dell’adolescenza, mentre se ne evidenziano altri di più recente emersione: il bullismo anche nelle classi della primaria, l’omofobia, la violenza fra gli adolescenti. I ragazzi si sono espressi come sempre con toni emozionanti e toccanti, in totale sincerità e con pregio letterario. Siamo commossi per questa fiducia rinnovata da parte dei ragazzi e dei docenti, che ci spronano a perseverare nel nostro progetto, soprattutto viste le difficoltà economiche che dobbiamo affrontare. La serata di premiazione è stata fissata per domenica 27 maggio, alle ore 16,30 a Lavena Ponte Tresa, nella sala Polivalente in via Colombo.

Durante il periodo che va da marzo a maggio che prevede il lavoro delle giurie, come l’anno scorso, organizziamo la rassegna culturale “Volando verso il Premio” che include presentazioni di libri, dibattiti, spettacoli e vari workshop nelle scuole della provincia come pubblicato nella locandina di presentazione. Così, il premio entra anche fisicamente nelle scuole e diventa una cosa da vivere insieme agli studenti. Abbiamo previsto dei workshop e laboratori ispirati alla scrittura, alla struttura della lettera, alla bella calligrafia, alla mail art, all’opera lirica e alla psicologia. I laboratori sono tenuti da docenti e volontari della Rondine e rivolti ai ragazzi delle Scuole che si sono impegnate a partecipare, in gruppi scelti su suggerimento degli insegnanti.

I nostri docenti: Milena Nasi Benetti, maestra delle elementari; Susanna Primavera, grafologa; Cristiano Parafioriti, scrittore; Chiara Del Nero, psicologa; Daniele Piscopo, baritono e artista. Nello stesso periodo (aprile-maggio) si organizzerà anche il lavoro della Giuria Popolare composta da studenti delle nostre scuole e degli iscritti all’Università della terza età di Marchirolo (UMATA). In più, ci aspetta il faticoso e meticoloso lavoro della stesura dell’antologia delle lettere premiate e meritevoli, nonché la sua pubblicazione a cura della nostra redazione e di una tipografia del territorio. L’antologia sarà regalata ai vincitori e ai meritevoli durante la serata di premiazione.

Un ringraziamento speciale, oltre alle nostre volontarie, va ai sostenitori e patrocinatori del Premio che consentono la realizzazione di questo risultato difficilmente eguagliabile in una realtà di provincia come la nostra: la Fondazione Comunitaria del Varesotto-Onlus, il Comune di Cadegliano Viconago, il Comune di Lavena Ponte Tresa, le aziende come Econord spa, banca Mediolanum e Bennet spa, la Comunità Montana del Piambello, la famiglia Crivelli di Luino, il blog “NoCrimeOnlyArt” e l’Associazione “Non basta il pensiero- Onlus” che sostengono e incoraggiano l’opera della Rondine e ne condividono gli scopi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *