Renata Tebaldi International Voice Competition: il soprano Bianca Tognocchi vince il premio speciale Edoardo Müller

Il soprano comasco Bianca Tognocchi è la vincitrice del prestigioso premio speciale Edoardo Müller al Renata Tebaldi International Voice Competition 2017. Premio in ricordo di un artista di caratura internazionale recentemente scomparso, direttore d’orchestra e pianista di  sensibilità musicale rara, uomo di grande cultura e nobiltà d’animo. L’incontro con Renata ha rappresentato un felicissimo sodalizio artistico ed umano e molto legato alla Fondazione che la stessa Renata ha desiderato.  La sua persona è stata un importante riferimento al  Concorso della La Fondazione Renata Tebaldi, che con questo riconoscimento vuole rendere omaggio alla sua grande arte. A decretare il vincitore dell’ambito riconoscimento sono stati i maestri dell’ Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino, diretta dal Maestro Nicola Paszkowski, che all’unanimità hanno premiato il soprano Bianca Tognocchi per l’esecuzione impeccabile di ‘Ah! tardai troppo… O luce di quest’ anima”  dall’opera Linda di Chamounix di Gaetano Donizetti, che ha conquistato per brillantezza di suono, espressività e agilità di altissimo livello tecnico. Questo tipo di premi sono a nostra discrezione i riconoscimenti più importanti per un artista, perché dettati esclusivamente dal giudizio tecnico di una commissione fatta di grandi professionisti come in questo caso l’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino. A consegnare il premio la figlia e la moglie dell’illustre maestro.

Il Primo Premio del Renata Tebaldi International Voice Competition – sezione opera è stato vinto da Christina Nilsson, soprano svedese di 27 anni, interpretando un brano di Wagner. A lei, oltre ad una borsa di studio di 10.000 euro, va la scrittura che il Presidente di Giuria, Dominique Meyer, ha messo in palio: volerà quindi a Vienna, nel teatro tempio della lirica europea, insignita del Premio che è anche Premio dell’Ecc.ma Reggenza della Repubblica di San Marino.
Secondo classificato il tenore italiano Marco Ciaponi, livornese di 28 anni, a cui è stata assegnata una celebre aria di Donizetti tratta da l’Elisir d’amore: una furtiva lagrima. Terzo premio con ex-aequo a sorpresa per il basso boliviano Jose Coca Loza e per il soprano italiano Giuliana Gianfaldoni, a cui la platea ha anche assegnato il premio del pubblico, ulteriore borsa di studio offerta dai Club Services di San Marino, Lions e Rotay. In Belgio, invece, va il premio Soroptimist: la più giovane finalista in gara è stata infatti il soprano ventitreenne Emma Posman.
Ospite d’onore della serata Cristina Mazzavillani Muti da oggi socio onorario della Fondazione Renata Tebaldi: il suo impegno per e con i giovani talenti della lirica, la sua passione e le sue attività di ricerca di voci nuove sono vicine alla mission della Fondazione, voluta e creata da Renata Tebaldi stessa proprio con il desiderio di offrire aiuto ed opportunità concrete nel belcanto.

Premio della sezione Repertorio Antico e Barocco

ll primo premio, l’ambito trofeo realizzato a mano dalla storica gioielleria Arzilli, lo ha vinto il controtenore statunitense Eric Jurenas  eseguendo prima un brano di Purcell e poi “Cara sposa”, celebre aria dal Rinaldo di Händel. A lui oltre al Premio dell’Eccellentissima Reggenza della Repubblica di San Marino, 5000 euro ed una scrittura offerta dal Presidente della giuria internazionale, Laurent Brunner, che offrirà un contratto a Versailles al talentuoso vincitore.
Terzo classificato il controtenore italo-svedese Rodrigo Sosa Dal Pozzo, non assegnato, invece, il secondo premio, a causa della differenza di punteggio fra i concorrenti.
Va a Benevento il premio del pubblico offerto in collaborazione con i club services Lions e Rotary: è stato Davide Giangregorio a conquistare la platea grazie all’esibizione dell’aria tratta dall’Orlando che il giovane basso ha interpretato con l’accompagnamento del Dolce Concento Ensemble, magistralmente diretto da Nicola Valentini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *