Saverio Bonelli, giovane talento della scultura


Inaugurazione della mostra scultorea PLASTICMAN di 

Saverio Bonelli


©Saverio Bonelli

L’artista toscano, classe 1991, si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Carrara lo scorso anno con il massimo dei voti e la lode.

Il filo conduttore dei suoi lavori è l’uomo, vittima e allo stesso tempo carnefice del suo declino.
A dare continuità alla scelta del soggetto, i suoi lavori sono creati con l’utilizzo di materiali poveri, edilizi come cemento e ferro.
Le sue sculture diventano un grido di denuncia che da forza alla sempre attuale dicotomia tra l’uomo e la natura.


Dal 5 maggio al 4 giugno presso lo Spazio TORART di Carrara


Torart è l’unico laboratorio d’arte contemporanea situato nella zona delle cave di marmo bianco a fantiscritti, nel bacino marmifero di carrara.
un luogo che permette il contatto diretto tra la materia prima e la sua lavorazione, che migliora il rapporto tra tempi, costi e qualità del lavoro.
L’attività del laboratorio si sviluppa nella scultura, nel design, nell’architettura, nel restauro. ma con una attenzione particolare per la progettazione, organizzazione e realizzazione di eventi legati al mondodell’arte.

Torart infatti unisce il rispetto per la tradizione con la passione per l’innovazione e l’ambiente. all’esperienza tradizionale di lavorazione unite all’uso delle tecnologie più avanzate. scanner laser 3d e realizzazione delle opere con robot antropomorfo che consentono tempi e qualità del tutto innovativi per la
realizzazione di qualunque progetto.
Dalla realizzazione in serie al pezzo unico, dall’arte al design d’autore o industriale. Torart possiede inoltre una selezione di artisti e designer che realizzano edizioni proprie di progetti, con soluzioni su misura per il committente.


Saverio Bonelli è nato a Poggibonsi (SI) il 5 Settembre 1991. Ha frequentato il corso triennale all’Accademia di Belle Arti di Carrara Sez. Scultura presso la cattedra di Aron Demetz e Piero Marchetti. Ha seguito i corsi dell’Istituto del Marmo P.Tacca di Carrara. Nel 2016 si è diplomato con il massimo dei voti e la lode a conclusione del Biennio di specializzazione Sez. Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, seguendo i corsi del Prof. Luciano Massari e del Prof. Piero Marchetti. Ha seguito inoltre il corso di Plastiche Ornamentali tenuto dal Prof. Paolo Grassino. Ha partecipato a varie mostre collettive di Pittura e Scultura, a Poggibonsi, Vinci, Empoli dal 2008 ad oggi. Nel 2009 ha vinto il Premio Speciale Giovane Artista al concorso “Poggibonsi Arte”.

Nel 2012 partecipa alla mostra “Perché il marmo” al Museo del Marmo, Carrara.

Nel 2013 è l’assistente di Aron Demetz. Nello stesso anno partecipa alla mostra collettiva allo Spoleto International Art Fair, Spoleto.

Nel 2014 partecipa alla mostra “Lese dignità”, alla Galleria SenzaLimite ARTE, a Colle Val d’Elsa. Nello stesso anno espone alla Carrara Marble Weeks alla mostra “Parkour Carrara 2016 arte in movimento” curata da Luciano Massari.

Nel 2015 è stato selezionato dal Prof. Vincenzo Trione per partecipare al Workshop – Codice Italia Academy alla Biennale di Venezia 2015, promossa dal padiglione Italia, con l’artista Nino Longobardi. E’ selezionato ulteriormente per la mostra di finissage del padiglione Italia curata dallo stesso Prof. Trione a Palazzo Grimani, Venezia.

Nel Febbraio 2016 vince la Borsa di studio “Franco Zefferelli” alla Art Students League a New York. Nel Luglio, dello stesso anno, partecipa alla mostra collettiva “Prove D’artista” nell’Ex carcere di Calestano (PR).

A Settembre è invitato ad esporre alla Galleria del Premio Suzzara a Suzzara (MN).

Ad Ottobre partecipa, alla mostra collettiva “Plantarium”, curato da Daniel Buso, a Ca’ dei Carraresi a Treviso e viene selezionato e partecipa alla mostra “Impossibile”, curata da Nicus Lucà, Saverio Todaro e Silvano Costanzo, allo Spaziobianco di Torino. Nell’Aprile del 2017 è stato selezionato per partecipare alla Biennale 2017 di Mulhouse in Francia.

Vive e lavora a Carrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *